Con gli operatori sanitari

 

Perché fare reiki con gli operatori sanitari
Reiki induce uno stato di rilassamento e benessere, facilita il recupero dell’energia riducendo gli stati di stress e ansia e può essere praticato su se stessi come auto-trattamento (self help). Risulta perciò particolarmente indicato nelle professioni d’aiuto e in particolare per tutti coloro che lavorano in ambito sanitario; è inoltre assolutamente adattabile all’ambiente lavorativo ospedaliero perché può essere praticato in qualsiasi momento della giornata e in ogni luogo, senza bisogno di nessuno strumento.

Il progetto
Dal 2010, in collaborazione con il A.O.U. San Giovanni Battista di Torino – Organizzazione e Sviluppo risorse umane, i master reiki dell’associazione cerchiodiluce svolgono un seminario di formazione reiki per gli operatori ospedalieri.
Il corso – accreditato ECM e rivolto a medici, infermieri e O.S.S. dell’azienda sanitaria – introduce la pratica di reiki come self help degli operatori per la prevenzione dello stress lavorativo e del burn out.
Il seminario si articola in cinque sessioni di tre/quattro ore ciascuna (accorpati in certi casi in due giornate, con una sessione al mattino e una al pomeriggio). Ad oggi sono stati tenuti 20 corsi, ciascuno con una media di 12 partecipanti.

Se ti interessa organizzare un corso per operatori sanitari o sociali clicca qui.